Disegnare il nudo

 

Arsiè invaso da centinaia di persone per vedere gli elaborati degli allievi di Roberto Totaro

La Galleria Rizet sta scrivendo la sua storia e questa volta si è arricchita di un’esperienza completamente nuova .

Dal 9 al 24 giugno la mostra “Disegnare il nudo” espone gli elaborati degli allievi di Roberto Totaro,

ROBERTO TOTARO, bellunese, fumettista, gode di fama internazionale, ha pubblicato diversi libri ed esposto i suoi lavori nelle sedi più prestigiose , nomino solo il Palazzo Crepadona di Belluno perchè qui è assolutamente conosciuto.

Lo studio e la rappresentazione artistica del corpo umano è stata una costante nella storia dell’arte, il corpo umano come espressione della perfezione del creato e come specchio dell’anima.

Porsi davanti alla rappresentazione di un nudo artistico può diventare un’esperienza psicoanalitica per ognuno.

L’inaugurazione della mostra è stato un vero e proprio evento, c’è stata la partecipazione di oltre un centinaio di visitatori in una atmosfera di ammirazione, di curiosità e di vivacità.

In veste di amico di Roberto Totaro ho avuto l’onore di ospitare il dott. Marco Perale, assessore alla cultura del comune di Belluno, che ha impreziosito il momento con il suo intervento.

Ringrazio tutti mettendo primi nell’elenco Roberto Totaro e tutti gli allievi che hanno esposto i propri lavori.

Da qui al 24 aspetto molti visitatori e/o estimatori, credetemi, ne vale la pena

 

Roberto Totaro